martedì 2 maggio 2017

Pubblicità ingannevoli

Una cosa che mi infastidisce notevolmente nei trailer dei film, nelle relative locandine, ma anche nelle sinossi dei libri (senza contare le famigerate fascette) sono l'attribuzione di caratteristiche completamente diverse dal contenuto effettivo. Quando si tratta di romanzi o film non italiani si spingono addirittura a modificare il titolo dandogli una connotazione più "acchiappante", lasciando intendere torbide vicende erotiche (che si riveleranno assai meno torbide di quanto suggeriscano copertina e pubblicità); oppure appellando come thriller una vicenda che di thrilling ha ben poco.
Partendo da questo spunto ho provato a immaginare come potrebbero essere confezionate locandine ingannevoli di libri celebri, e per rendere il gioco più intrigante ho pensato che si potevano abbinare a film di successo...
Oppure, detto in modo più semplice: per l'ennesima volta ho cazzeggiato.
E queste sono le ingannevoli locandine che ho realizzato. Che ne pensate?




27 commenti:

  1. Tutte e tre eccelenti, la migliore però è "Mastro Don Gesualdo" ��������������

    RispondiElimina
  2. Hahahahaha , mou belin, Mastro don Gesualdo è fantastica

    RispondiElimina
  3. ahahhaahhahahahahah ma sei terribile!!!!
    Bellissime! Fantastiche!
    I promessi sposi... Clark Gable e Vivien Leigh....
    Però, scusa, nel ruole di Renzo Imbranation Tramaglino proprio un macho come Gable??????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh... aggiungo ancora una cosa.
      Il titolo Giallo su giallo. La seconda di copertina... omicidio al tour... il giornalista viene sospettato.. l0ombra di un serial killer?...
      Tu cosa pensi? Pensi che sia un giallo
      italiano ma giallo.
      Invece, nonostante i morti di giallo, di indagini nemmeno l'ombra.
      Ecco, questo è successo a me.

      Elimina
    2. Sta proprio lì l'ingannevole: tu ti aspetti Clark e ti ritrovi Renzo... ;-)

      Elimina
  4. Un Renzo così e i Promessi Sposi hanno tutto un'altro appeal!

    RispondiElimina
  5. Molto divertenti. Ma erano niente male anche le confezioni di cibo per cani "Quattro gatti in padella" di un vecchio libro di parodie di pubblicità ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo rimedio lo leggerò volentieri ;-)

      Elimina
    2. Si intitolava "Pubblicità canaglia". Forse è reperibile nell'usato.
      Comunque se digiti "Quattro gatti in padella" su Google Immagini appaiono alcune foto della pubblicità :D

      Elimina
  6. Scusate, ma Jane Eyre thriller mozzafiato è pazzesco. 😄
    E poi chi non vorrebbe un Clark Gable nei panni di Renzo? 😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, un Renzo così è tutta un'altra cosa, eh? :-D

      Elimina
  7. Non so perché, non riesco a visualizzare la casella dei commenti restando collegata al mio account! @_@

    Mi è capitato spesso di vedere pubblicità ingannevoli su libri che in copertina ritraevano qualcosa del film vagamente "ispirato" e poi in realtà il libro non aveva nulla a che vedere con la pellicola.. ^^

    Cmq non puoi fare l'eresia di associare il mio amato Via col Vento con il mio odiato Promessi Sposi (non me ne volere) >_>

    -Nyu-
    https://nyu81oresama.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'anima della pubblicità ingannevole è... l'inganno :-D

      Elimina
  8. Concordo pienamente e trovo le tue copertine esilaranti.
    Ma in fondo perché tutto questo? Perché la stragrande maggioranza dei lettori o potenzialmente tali sono facili a lasciarsi ingannare, perché il target è mediamente costituito da gente semplice, che casca in pieno in questi tranelli neppure tanto ben congegnati. Insomma, il popolo lo chiede. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il popolo ha molta più buona fede di quanto comunemente si crda ;-)

      Elimina
  9. Un bel oassstempo, non c'é che dire 😉

    RispondiElimina
  10. Fantastiche le tue locandine! Sono davvero azzeccate, il thriller su Jane Eire meraviglioso...

    RispondiElimina
  11. SuperLOL (anche per me vince Mastro Don Gesualdo! ;-) )

    RispondiElimina
  12. Bellissime!!!!! :)
    Tempo fa lessi un libro, di cui scrissi sul blog (ancora scrivevo regolarmente), mi ricordo che mi colpiì che nella presentazione si leggeva di "un giardino dalle spezie segrete" e di qualche altra cosa misteriosa... beh il libro mi piacque molto, ma di spezie segrete e misteri nemmeno l'ombra.

    RispondiElimina